Sabato 12 giugno l’Associazione ha organizzato per i suoi soci e per un gruppo di giovani provenienti da Gorizia e da Trieste un viaggio per assistere e partecipare alle manifestazioni organizzate in memoria delle vittime dei sottocampi di Mauthausen, ai due lati della galleria Loibl-Ljubelj, sul confine tra Slovenia e Carinzia, dove i nazisti avevano trasferito da Mauthausen deportati di vari paesi europei, anche italiani per realizzare un tunnel di collegamento tra l’Austria e la Slovenia.

Al viaggio hanno partecipato anche Riccardo Goruppi (ex deportato nei campi del sistema concentrazionario di Dachau ) e Ljubo Susic (anch’egli ex deportato nei campi nazisti), rappresentanti dell’ ANED e dell’ANPPIA di Trieste, che hanno portato la loro testimonianza e sono intervenuti nel corso delle commemorazione.

I partecipanti hanno avuto così l’occasione di confrontarsi con dei luoghi poco conosciuti (in Italia) della memoria della Seconda guerra mondiale e delle violenze naziste interagendo direttamente con i testimoni e con i loro racconti.